Agnelli: “Cardiff è il passato, ripartiamo più forti di prima”

Agnelli presidente

La Juventus si appresta ad iniziare una nuova stagione, l’obiettivo è quello di far meglio rispetto all’annata precedente dove in realtà è mancata solo la vittoria della Coppa dei Campioni. A Cardiff, dove la squadra di Allegri ha disputato la seconda finale consecutiva, dopo un buon primo tempo è stata travolta nella seconda parte dal Real Madrid.

La sconfitta non ha di certo lasciato indifferente la tifoseria bianconera che si è vista sfumare la vittoria della coppa ad un soffio dalla fine. Dopo la sconfitta della finale si è parlato di una grossa lite avvenuta negli spogliatoi tra i giocatori della Juve, puntualmente smentita dal presidente Agnelli che da testimone oculare non ha assistito a nessun litigio o screzio negli spogliatoi. Ma ha anzi ribadito che questi anni rappresentano la base per costruire i prossimi sette anni della squadra.

Il ritorno ai vertici della squadra passa sicuramente da Antonio Conte che ha vinto il campionato dal 2012 al 2014 cominciando la straordinaria serie di scudetti vinti di seguito. Ad Agnelli è stato anche chiesto del possibile ritorno di Conte sulla panchina della Juventus che però al momento sembra qualcosa di non previsto. Il presidente si è anche espresso su un possibile incarico nella dirigenza bianconera da assegnare a Buffon, affermando che il presente del portiere adesso riguarda solo la squadra ed il campo.

 

Agnelli riparte: “Cardiff una tappa, ora è una Juventus internazionale”

Lascia un commento