Ciro Immobile: questa potrebbe essere la sua stagione

Ciro Immobile è sulle pagine dei principali quotidiani italiani in questi giorni, merito della doppietta che ha segnato alla Macedonia e che ha rimesso in carreggiata una partita che, oltre che difficile, stava diventando imbarazzante. I due gol dell’attaccante di Torre Annunziata sono il meglio della gara della nostra nazionale, una garanzia per il futuro di Ventura come CT azzurro e un passaporto per quello di Immobile stesso, chiamato quest’anno ad una grande stagione, dopo due esperienze deludenti vissute in terra straniera.

Capocannoniere della serie A con il Torino nella stagione 2013 – 2014, Ciro è stato venduto al Borussia Dortmund e in terra teutonica avrebbe dovuto fare sfracelli, tanto da riuscire a portare la squadra giallonera ad insidiare il predominio del Bayern Monaco.

In realtà, Immobile in Germania fa molto poco e quando lascia la squadra accusa la squadra, incluso il mister Klopp, di non averlo ben compreso, dando addirittura la colpa al tedesco e dimenticando che quella del gol è una lingua universale.

Arriva in Spagna, al Siviglia, dove fa ancora peggio ed è meno di una meteora.

Sembrava una carriera finita quella di Immobile, un futuro difficile come quello di altri mirabolanti calciatori italiani che hanno avuto troppe difficoltà per la loro bravura tecnica.

L’arrivo alla Lazio in questa stagione potrebbe essere, per Immobile, la consacrazione come attaccante, leader della nostra serie A e della nazionale. Ventura ci sta scommettendo, lo stesso Ciro di più, i nostri tifosi (e quelli laziali) anche.

Lascia un commento