Come vincere poco ma spesso alle scommesse

come vincere poco e spesso alle scommesse sportive

In questo articolo vedremo alcune semplici soluzioni per vincere poco e spesso alle scommesse di calcio. Ci vuole pazienza, e comunque si può anche perdere.

Scegliere le scommesse giuste

A volte le quotazioni dei bookmaker nelle scommesse sportive sono sufficienti per orientare lo scommettitore mettendo in chiaro quali sono le squadre favorite e quali invece hanno meno probabilità di vincere. Le quotazioni si possono poi integrare con i consigli di eventuali esperti e giornalisti sportivi, che spesso stilano pronostici e previsioni sia pubblicate sui giornali cartacei che online. Anche l’esperienza personale è importantissima e aiuta istintivamente ad evitare scommesse azzardate, per questo è meglio piazzare scommesse solo sugli sport che si conoscono meglio o di cui si sanno valutare le squadre o gli atleti in campo. Scommettere a casaccio, in base ad una sensazione, al tifo o al gusto personale, al consiglio di persone non affidabili o con altri criteri discutibili, come avere sognato il risultato di una partita, porta raramente alla vittoria. Puntare su squadre o atleti fortemente sfavoriti porta a pagamenti maggiori in caso di vitoria, ma bisogna considerare che questi ultimi, appunto, hanno ben poche probabilità di vincere. Alcune scommesse, come quelle alla lotteria o al lotto, sono del tutto imprevedibili e si basano unicamente sulla fortuna. Le scommesse sportive invece permettono un certo margine di previsione e sarebbe stupido non sfruttare questa possibilità.

Osservare le quotazioni

La fortuna nel gioco è sempre importantissima, ma in molti casi è bene aiutarla ed evitare le scelte potenzialmente dannose. Quando una squadra molto forte ne sfida una di poco valore i bookmaker tenderanno a pagare molto poco chi scommette sulla favorita vincente. Questo perché ovviamente buona parte degli scommettitori si orienterà su quest’ultima piazzando scommesse che, molto probabilmente, si riveleranno vincenti. Con questo metodo è possibile vincere poco ma spesso, perché le vincite sono minime ma quasi sicure. Con il tempo e l’accumulo di tante piccole vittorie sarà possibile mettere da parte un gruzzolo relativamente importante, anche senza vincere mai somme sensazionali o monte premi in grado di cambiare una vita. Dall’altra parte i rischi saranno minimi, perché le probabilità saranno sempre tutte per la squadra favorita. Certo non mancherà qualche perdita occasionale, perché il risultato di una contesa sportiva di qualsiasi livello non è mai scontato, ma si tratterà di eventi occasionali.

Accontentarsi di piccole dosi

Il metodo per vincere poco ma spesso alle scommesse è abbastanza semplice. Una volta trovate le competizioni più scontate, è bene puntare sempre sul vincente. L’ideale sarebbe puntare, anche quando si va sul sicuro, somme abbastanza modeste. In questo modo, è vero, si vince meno, ma si perde poco in caso di sconfitta della squadra su cui si è scommesso. Per moltiplicare le possibilità di vittoria e ridurre i rischi è bene fare piccole puntate su più eventi, in modo da distribuire il rischio. Questo metodo non assicura la vittoria in modo certo e matematico, altrimenti non sarebbe una scommessa, ma permette di guadagnare sul lungo periodo, senza eliminare il rischio di qualche occasionale perdita. Ovviamente è impossibile avere l’assoluta certezza di vincere, altrimenti i bookmaker non accetterebbero neppure le scommesse, ma questo metodo regala una ragionevole probabilità di essere sempre in attivo.

Il calcio è di gran lunga lo sport più segu

L’esempio calcistico

ito e quello su cui, di conseguenza, gli italiani scommettono di più. Ad ogni giornata di campionato corrispondono le partite delle serie A e B italiana, più le maggiori leghe europee (Bundesliga, Liga spagnola, Premier League). Si tratta in totale di decine di partite giocate ogni fine settimana su cui è possibile piazzare una scommessa. Fra queste è spesso facile identificare qualche match, due o tre se non di più, dal risultato quasi scontato. A volte sarà necessario scommettere anche contro la propria squadra del cuore, ma i più sentimentali possono benissimo trascurare le partite che vedono la squadra di cui si è tifosi come fortemente sfavorita. Questo metodo toglie in parte il brivido dell’azzardo e la possibilità, comunque molto remota, di incassare una grossa vincita, ma assicura sul lungo periodo vittorie modeste ma frequenti.

Lascia un commento