La nuova frontiera del Betting sbarca in Italia : il Betting Exchange nel dettaglio

betting exchange cos'è e come funziona

Il Betting Exchange

Legalizzato in Italia il 7 aprile 2014. Il Punta e Banca o, meglio conosciuto, Betting Exchange si candida a diventare la nuova frontiera del betting online. Un sistema di scommesse che consente al cliente di prendere direttamente le parti del Bookmaker. Questo meccanismo, infatti, permette all’ utente di scambiare scommesse direttamente con un’ altro cliente senza passare per il gestore.

Idea di base

Nella concezione standard delle scommesse sportive l’ utente può puntare contro il banco (bookmaker) che stabilisce una quota sull’evento interessato. Nel Betting exchange vengono rimescolate le carte. Con questa modalità è possibile scommettere contro altri utenti. Il bookmaker metterà a disposizione la piattaforma per far incontrare i clienti ed, in caso di vincita, provvederà a trattenere una commissione, che si aggira in media intorno al 3%.

Perchè “Punta e Banca”

Il cliente può decidere di “puntare” o “bancare” una quota, per questo motivo in Italia è stato denominato “Punta e Banca”. La possibilità di “bancare una scommessa” è la caratteristica delle piattaforme Exchange. Consiste nel dare all’ utente l’ opportunità di decidere a quale quota dare un certo evento. Questo non è possibile nel betting tradizionale

CARATTERISTICHE PRINCIPALE DEL BETTING EXCHANGE

Bacare una scommessa

La caratteristica principale è, ovviamente, la possibilità di bancare una scommessa. Ossia prendere il posto del bookmaker e decidere una quota per un determinato evento. L’ opportunità di bancare le giocate non è presente nel sistema tradizionale di Betting

Scommesse Multiple

Altra caratteristica che differenzia il Betting Exchange dal sistema tradizionale è l’ impossibilità di effettuare scommesse multiple. Ossia quelle giocate che includono più eventi ed usufruiscono quindi del bonus. Infatti il “Punta e Banca” permette al cliente di bancare una quota solo per un evento. Effettuare quindi una scommessa multipla non comporterebbe la maturazione del bonus legato al numero di eventi inseriti in una giocata.

Quote più alte

La quote degli eventi presenti nel Betting Exchange si presentano in media decisamente più alte rispetto al betting tradizionale. Il motivo è presto detto; Nei bookmaker le quotazioni vengono effettuate da professionisti del settore, nell’ Exchange sono gli utenti stessi a bancare la scommessa e quindi decidere la quota. Questo genera un variazione di quote molto più ampia e, come detto in precedenza, in media più alta.

Commissioni solo in caso di vittoria

A differenza delle scommesse tradizionali, nel Betting Exchange la piattaforma provvederà a prelevare la commissione solo in caso di vittoria. Sono costi comunque molto irrisori con percentuali che oscillano dal 2% ad un massimo di 5%.

Vendere le scommesse aperte in qualsia momento

Ragionando sullo stesso esempio, ipotizziamo che la squadra che abbiamo scelto di bancare ad una quota 5,50 passi in vantaggio dopo 50′ minuti di gioco. A quel punto, in modalità live, la quota interessata scenderà a 2,00. Rispetto al valore a cui l’ abbiamo acquistata ci sono ben 3,50 punti di differenza. Possiamo allora decidere di vendere la quota ad un’ altro utente disposto ad acquistarla, riducendo il potenziale guadagno ma assicurandoci una vincita senza aspettare la fine dell’ evento.

Con lo stesso ragionamento si può ipotizzare una vincita addirittura prima che inizi l’ evento. Traendo vantaggio dall’ oscillazione della quota nel “prematch”. Ovviamente parliamo di guadagni molto irrisori e di un sistema molto articolato, in quanto bisogna prestare particolare attenzione alla variazione della quota nel tempo antecedente l’ inizio della scommessa, ma tecnicamente è possibile.

Allo stesso modo il Betting Exchange ci permette una copertura repentina delle scommesse che non stanno andando come vogliamo. Infatti nel caso in cui le cose andassero storte, abbiamo la possibilità di rivendere la nostra quota cercando di limitare le perdite.
Per questo le quote acquistate sul sistema di Betting Exchange possono essere considerate come delle azioni in nostro possesso, che subiscono delle oscillazioni a seconda dell’ andatura dell’ evento.

La tecnica che prevede l’ apertura di posizione di acquisto e di banco per trarne vantaggi, seppur minimi, viene detta Scalping.

Abbinamento

Quando decidiamo di Bancare una quota c’è la possibilità che nessuno decida di puntare sulla nostra giocata e quindi la nostra scommessa non sarà abbinata e verrà annullata. Non si avrà nessuna perdita ma neanche una avremo un profitto, verrà semplicemente annullata l’ operazione perché non è mai partita.

Liquidità delle scommesse

Un altro concetto di abbinamento è legato alla liquidità della quota che stiamo bancando. La liquidità è l’ importo dato dalla somma del denaro bancato da tutti gli utenti su quella quota. Se la somma che vogliamo vincere rientra in questa liquidità la nostra scommessa sarà immediatamente abbinata. Altrimenti dobbiamo optare per una quota diversa con una liquidità più alta.

Nel caso in cui decidessimo di bancare comunque la nostra quota il sistema la piattaforma metterà a disposizione del mercato degli scommettitori la nostra quota. Nel caso in cui nessuna voglia scommettere sulla nostra giocata, la scommessa rimarrà non abbinata e quindi annullata.

Scommessa abbinata successivamente

Facendo conto di trovarci in un live, la nostra quota inizialmente non abbinata può subire delle variazioni. Ipotizzando di aver bancato una squadra a 1,50 non riuscendo ad abbinarla perché la maggior parte delle quote sono da 1,70 in su. La squadra che abbiamo bancato segna e la quota da 1,70 inizia a scendere. A questo punto la nostra quota potrebbe arrivare alla liquidità necessaria ed essere abbinata perchè inizierà ad essere giocata dagli altri utenti.

GUIDA AL BETTING EXCHANGE NEL DETTAGLIO

Esempio di Betting Exchange

Ora che abbiamo gettato le basi su questo rivoluzionario sistema di scommesse, procediamo con alcuni esempi per chiarirne meglio il concetto. Prendiamo in considerazione una partita del palinsesto della serie A, Fiorentina – Udinese.

– 1 (Vittoria Fiorentina 1,65)
– X (Pareggio 3,80)
– 2 (Vittoria Udinese 5,50)

Volendo “Bancare la scommessa” e quindi agire secondo le regole del Betting Exchange, dobbiamo ragionare da bookmaker. Il nostro intento sarà quello di attirare i nostri clienti verso una quota che, secondo il nostro parere, non si avvererà. Nell’ esempio specifico la squadra favorita è certamente la Fiorentina, con una quota di 1,65 per la vittoria. Secondo i nostri pronostici la partita finirà con un risultato positivo per i Viola; in termini di quote con 1X. Quindi si potrebbe ipotizzare di bancare l’ Udinese, la cui vittoria è quotata a 5,50.

Ora che abbiamo deciso la quota da bancare dobbiamo comunicare alla piattaforma quanto vogliamo vincere e lasciare che ci venga indicata la cifra che dobbiamo mettere a disposizione per poter effettuare la giocata. Se per esempio decidessimo di voler vincere 100 euro la piattaforma ci indicherà che bisogna mettere a disposizione 450 euro e suggerirà una quota in torno a 6,40 da offrire ai clienti.

Sulla base di questo esempio un utente potrebbe scommettere sulla vittoria dell’ Udinese ad una quota a 6,40; Che paragonata alla quota bancata dal bookmaker (5,50) è decisamente maggiore. Il vantaggio per lo scommettitore è netto, quasi un punto in più.

Il vantaggio non si limita al solo scommettitore, ma si protrae anche al cliente che decide di bancare la quota. Come si può notare infatti giocando 450 euro se ne vincono 100. Se invece avessimo adottato il metodo tradizionale puntando sullo stesso risultato, ossia sulla quota 1X (bancata a 1,13), la nostra vincita sarebbe stata di 58 euro. Quindi a parità di rischio la vincità è maggiore.

Puntare una scommessa con il Betting Exchange

Sotto questo aspetto non si differenzia di gran lunga da il betting tradizionale. Su un dato evento troveremo le solite chance 1,X,2 e avremo la possibilità di scegliere quella più congeniale alle nostre aspettative. La piattaforma però proporrà una serie di quote per ogni chance, essendo queste bancate da altri utenti del sistema.

Ogni evento ha il suo volume di scommesse che è dato dalla somma del denaro bancato dai vari utenti. Allo stesso modo ogni singola chance ha il suo singolo volume, dato dalla somma di denaro che le persone hanno bancato per quella determinata quota.

Bancare Una Scommessa

Quando vogliamo bancare una quota dobbiamo ragionare come se fossimo dei veri e propri bookmaker. Prendendo come esempio la stessa partita, se vogliamo bancare l’ Udinese significa che pensiamo che la squadra scelta non vinca. Il ragionamento da fare quindi è “se banco su un evento è perché penso non si verifichi”
Ora che abbiamo deciso chi bancare dobbiamo scegliere quanto abbiamo intenzione di vincere e comunicarlo alla piattaforma, a questo punto il sistema ci indicherà quanto sarà la nostra “responsabilità”, cioè quanti soldi sul conto sono necessari per vincere quella determinata cifra per coprire un eventuale perdita.

Se l’ Udinese NON vincerà avremo vinto l’ importo desiderato, altrimenti perderemo la cifra detta “responsabilità” che il sistema ci ha indicato.

Il processo rispetto al Betting Tradizionale quindi è inverso. Nel Betting Exchange si decide a priori quanto vogliamo vincere e poi sarà la piattaforma ad indicarci l’ importo da “scommettere” per maturare una determinata Vincita.

La Responsabilità

Ora vedremo nel dettaglio il calcolo della “responsabilità”, ossia la quantità di denaro che bisogna avere a disposizione per poter bancare una quota ed ottenere un determinato guadagno. Ipotizzando che vogliamo guadagnare 100 euro bancando una squadra quotata a 2,60. La piattaforma ci farà notare che dobbiamo avere a disposizione 160 euro. Quindi per vincere 100 euro bisogna avere come “responsabilità” 146 euro. Da un punto di vista matematico c’è una vera e propria formula per calcolare questo importo ed è molto semplice:

(Quota di Punta * Scommessa di Punta) – (Scommessa di Punta) = Responsabilità
(2,60 * 100) – 100 che è uguale a 260 – 100 = 160 euro

Naturalmente questo conteggio viene fatto in automatico dalla piattaforma ma può tornare utile conoscere il ragionamento

STRATEGIE DI BETTING EXCHANGE

Il trading sportivo

Il trading delle scommesse è uno degli aspetti più interessanti del Betting Exchange. Consiste nella compravendita della quota attraverso l’ apertura e la chiusura della posizione. Come già detto prima, infatti, nel Punta e Banca è possibile in qualsiasi momento chiudere una scommessa, scegliendo così una vincita, minore, ma sicura.

Il meccanismo è molto simile a quello del mercato azionario o delle Valute (forex), per questo il Trading Sportivo è conosciuto anche come Borsa delle Scommesse.

Esempio di trading sportivo

Volendo fare un veloce esempio prendendo in considerazione la partita Verona – Benevento. I bookmakers danno per favorita la squadra di casa e la quotano a 1,90. Noi crediamo, invece, che il Benevento vinca e scommettiamo (punta) sul 2 quotato a 4,25. Dopo 80′ minuti la partita si sblocca e la nostra squadra passa in vantaggio. In questo mommento la quota scende da 4,25 a 1,50. Abbiamo due possibilità: aspettare che la partita finisca e vincere la quota per intero, o fare trading e chiudere immediatamente la scommessa. Vincedo una somma equivalente alla differenza fra la quota iniziale e quella attuale (4,50-1,50=3). Ipotizzando una scommessa di 100 euro avremmo incassato 300, rinunciando a 150 euro.

Lo Scalping

Dall’ inglese “to Scalp” “fare lo scalpo” è una tecnica che consiste nello speculare sulle tante piccole oscillazioni di mercato che ci sono nel trading finanziario cercando di trarne un guadagno. Ora spiegheremo nel dettaglio cosa si intende per “Scapling” passando prima però per due concetti fondamentali in questa strategia:

– Posizione

Aprire una posizione vuol dire effettuare una giocata, che sia in modalità (punta) o (banca) e consiste in una quota. Possiamo aprire una posizione puntando sulla squadra A quotata a 1,20 oppure bancando la squadra B quotata a 4,30.

– Tick

Il tick è la variazione della quota in base al valore di apertura della posizione. Se una quota varia da 1,20 a 1,22 avremo un tick positivo di 0,02. Se, viceversa, varia da 1,20 a 1,15 avremo un tick al ribasso o negativo di 0,05

Lo Scalping si può effettuare sostanzialmente in due modi: da Punta a Banca e da Banca a Punta.

– Scalping da Punta a Banca

Questa strategia si può applicare nel momento in cui abbiamo almeno un tick negativo. Se ad esempio abbiamo PUNTATO 100 euro sulla vittoria di una squadra quotata a 1,60 e la quota scende a 1,59 possiamo decidere di BANCARE la stessa somma a 1,79. Se la scommessa dovesse andare come previsto abbiamo guadagnato un euro, nel caso opposto non perderemo nulla.

infatti se vinciamo la scommessa del PUNTA avremo un profitto di 60 euro a cui togliere 59 euro della responsabilità del Banca. Nel caso opposto invece avremo un profitto di 100 euro dalla scommessa BANCA a cui togliere però le 100 euro scommesse sul punta. E torneremo ad un guadagno 0, in gergo “Scommessa in VOID”

– Scalping da Banca a Punta

In questo caso il meccanismo è inverso. Bancheremo su una quota e poi quando si alzerà ci punteremo sopra. Facendo un breve esempio; se banchiamo una quota a 1,80 e questa sale a 1,90 possiamo decidere di PUNTARE sulla quota in rialzo. Se la scommessa dovesse andare come desideriamo avremo una vincita di 10 euro, nel caso contrario non avremo nessuna perdita perché la scommessa BANCA vinta coprirà la perdita della scommessa PUNTA.
Bancare la squadra favorita

Bancare la squadra favorita

Questa strategia, detta anche “Bancata Semplice” necessita di una conoscenza più approfondita di tecniche come il trading sporitvo e lo Scapling.

Il modo migliore per applicare questo sistema è trovare quote basse con squadre molto favorite ed aspettare un leggero rialzo dopo pochi minuti dall’ inizio dell’ evento per rivendere la quota e quindi trarne un guadagno. E sono due i fattori principali da considerare prima di adottare questa strategia:

– La squadra favorita ha una quota molto bassa
– La squadra favorita non segnerà nei primi minuti di gioco

Chiaro è che se le cose vanno come speriamo più aspettiamo più il nostro guadagno sarà maggiore. Ma bisogna stare attenti ed essere molto concentrati per scegliere il momento giusto per chiudere la posizione. Stiamo sempre bancando la squadra favorita e la possibilità che le cose cambino da un momento all’ altro e la nostra scommessa vada in fumo sono molto alte in ogni momento dell’ evento.

ULTIMI CHIARIMENTI SUL BETTING EXCHANGE

Chiarito l’ aspetto tecnico del sistema di Betting exchange gradirei soffermarmi su due principi molto importanti. Che si dissentono dal fattore prettamente economico e matematico del sistema scommesse, ma che sono in comune in tutte le tipologie di gioco: Esperienza e Testa

– Esperienza

Non essendoci certezza matematica che questo sistema di gioco porti profitto, il fattore esperienza diventa fondamentale. Solo testando ogni tipo di strategia è possibile trovare quella più adatta al nostro modo di giocare

– Testa e Psiche

Ci sono due aspetti del fattore psicologico da considerare. Quello strettamente personale, molto simile a quello delle scommesse tradizionali. Ossia bisogna essere concentrati, avere nervi saldi e sapere sempre cosa fare. Nel Betting Exchange non sono ammesse distrazioni, le cose possono cambiare drasticamente in pochissimo tempo e se siamo consapevoli di non poter dedicare il giusto tempo e la giusta attenzione alla piattaforma è meglio lasciar stare.

Il secondo fattore è legato al principio che non si è più nel binomio Utente – Bookmaker. Ma siamo in gioco contro una massa di utenti che avranno il loro modo di pensare e di giocare. Noi in questo caso dobbiamo agire secondo il loro modo di scommettere, seguire ed anticipare le mosse che crediamo possano fare gli utenti che giocheranno la nostra quota può rivelarsi una strategia vincente.

Conclusioni

Come anticipato inizialmente siamo di fronte un sistema che è da considerarsi una nuova frontiera del Betting. Un metodo rivoluzionario che apre a molte strade di guadagno. Ma che richiede molta attenzione ed applicazione. Si va oltre la classica scommessa sportiva e ci si avvicina di più al mondo della borsa. I vantaggi del Betting Exchange rispetto a quello tradizionale sono svariati ma bisogna conoscere ciò che si sta facendo. Questa guida è stata scritta per voi come introduzione a questo mondo che in Italia sta trovando sempre più posto all’ interno del sistema di scommesse nostrano.

Dove è possibile giocare

In Italia è possibile giocare al Betting Exchange su due piattaforme Betfair e Betflag, di seguito i link

http://bettingexchange.it/vai/betfair
http://bettingexchange.it/vai/betflag

Lascia un commento