La top 3 degli italiani che giocano all’estero

Contrariamente al passato sono molti i giocatori Italiani che giocano in campionati stranieri, con alterne fortune.

Lasciando da parte i campionati di paesi in via di sviluppo (calcistico) come USA, Canada e Cina (e dunque Pirlo, Giovinco e Pellè) possiamo prendere in esame quelli che giocano di più ed ovviamente riscuotono maggiori consensi e dobbiamo sottolineare di sicuro le prestazioni di Verratti e Raggi in Francia e Criscito in Russia.

Il piccolo centrocampista del Paris St.Germain è stato da molto tempo accostato ad Andrea Pirlo come ruolo anche se in realtà si tratta di un mediano ruba palloni dotato di ottima visione di gioco che si trova meglio ad avere un compagno di settore ‘di peso’ accanto ma che, anche a causa della sua età, è giustamente ritenuto il migliore tra gli Italiani all’estero.

Nel campionato francese, oltre al naturalizzato Thiago Motta, dobbiamo segnalare il difensore Andrea Raggi che è diventato un’istituzione al Monaco che sta quest’anno lottando col PSG per il titolo. Per quanto riguarda i difensori non si può fare a meno di menzionare

Domenico Criscito che, nonostante la voglia di tornare in Italia, è considerato un top dallo Zenit di San Pietroburgo ed un giocatore certo da non rottamare o lasciare andare via a cuor leggero, ma un terzino che ha di sicuro avuto maggiore continuità di gente come Darmian e Caldirola, appassiti in Inghilterra e Germania.

Ancora una volta dunque l’Italia si dimostra terra di difensori, apprezzati sia in patria che all’estero, piuttosto che di attaccanti i quali comunque scarseggiano particolarmente in questo periodo anche tra le mura domestiche.

Lascia un commento