Napoli – Roma 1-3 : i giallorossi al secondo posto

Il big match del Napoli con la Roma è finito in maniera impietosa per i partenopei: una sconfitta per 3-1, in casa, e l’addio (almeno per ora) al secondo posto, dove si posiziona la Roma nell’attesa del match della Juventus.

E’ stato un match ricco di assenze, con Milik infortunato per i padroni di casa, il duo Strootman e Bruno Peres per i giallorossi, che hanno costretto Spalletti a rivedere l’assetto tattico del team.

Sarri, nonostante l’infortunio del centravanti polacco, si è presentato in campo con il classico 4-3-3, con Gabbiadini titolare, mentre il tecnico della Roma ha scelto una difesa a tre molto elastica, in maniera da partire con un 3-4-1-2 che poi è diventato un 4-2-3-1 e, in fase di copertura, un 4-1-4-1.

Questo ha permesso alla Roma di giocare un eccellente match, anche se dobbiamo attendere il 43° del primo tempo per la rete del vantaggio dei capitolini, con gol di Dzeko che, liberato da Nainggolan, uno contro uno con Reina non sbaglia.

Nella ripresa, poi, al 9′ la Roma fa 2-0: la punizione di Florenzi imbecca ancora Dzeko, che di testa mette dentro la sua doppietta personale. Gabbiadini, purtroppo per lui e per i tifosi, non riesce mai a rendersi pericoloso, e solo il gol di Koulibaly, da calcio d’angolo, potrebbe rimettere i partenopei in gioco. Al 40° è la Roma che fa 3-1 con rete di Salah.

Napoli, dopo la sconfitta a Bergamo, perde ancora, e la strada verso il primo posto si fa complessa.

Prima del match, Sarri aveva detto che la squadra «deve crescere in personalità e nella gestione dei momenti» cruciali del match. Nonostante questo, lui continua a riporre piena «fiducia nei ragazzi, giovani e di prospettiva» indispensabili nel lungo periodo.

local_offerevent_note ottobre 15, 2016

account_box admin


local_offer

Lascia un commento