Un rigore per parte e un gol di Caldara vanificano le speranze di Spalletti di inseguire da vicino la Juve (ora a +7) e portano i bergamaschi in zona Uefa. Nei primi minuti ci sono almeno tre buone occasioni per parte, ma nessuno dei due portieri corre seri pericoli. Solo al 40′ un tiro di Salah finisce sulla mano di Toloi. Giallo per il difensore e rigore, che Perotti non sbaglia. Nel frattempo De Rossi deve implorare i supporter giallorossi di non lanciare più bombe carta in campo. Nel secondo tempo, Kessié trascina l’Atalanta e il pareggio arriva al 17′. Su un cross basso dell’ivoriano, Szczesny respinge, ma la palla finisce

close

Un rigore per parte e un gol di Caldara vanificano le speranze di Spalletti di inseguire da vicino la Juve (ora a +7) e portano i bergamaschi in zona Uefa. Nei primi minuti ci sono almeno tre buone occasioni per parte, ma nessuno dei due portieri corre seri pericoli. Solo al 40′ un tiro di Salah finisce sulla mano di Toloi. Giallo per il difensore e rigore, che Perotti non sbaglia. Nel frattempo De Rossi deve implorare i supporter giallorossi di non lanciare più bombe carta in campo. Nel secondo tempo, Kessié trascina l’Atalanta e il pareggio arriva al 17′. Su un cross basso dell’ivoriano, Szczesny respinge, ma la palla finisce

Read more

Posted in Serie A

Le partite di domenica hanno proposto conferme e smentite per le varie squadre impegnate. Tra le conferme si può includere la buona forma della Sampdoria che manda al tappeto 3-2 per la quarta volta consecutiva un Sassuolo irriconoscibile, che praticamente regge un solo tempo, ma anche l’Atalanta che regola la Roma 2-1 nel finale ribaltando una situazione difficile originata dall’ennesimo rigore a favore dei giallorossi. Roma che ora si allontana dal primo posto in classifica. Che dire poi della Lazio che sconfigge il Genoa di Juric 3-1 avvicinandosi ad un tiro di schioppo ai rivali cittadini. Si conferma anche il Torino vincendo in scioltezza sul campo del Crotone con un secco

close

Le partite di domenica hanno proposto conferme e smentite per le varie squadre impegnate. Tra le conferme si può includere la buona forma della Sampdoria che manda al tappeto 3-2 per la quarta volta consecutiva un Sassuolo irriconoscibile, che praticamente regge un solo tempo, ma anche l’Atalanta che regola la Roma 2-1 nel finale ribaltando una situazione difficile originata dall’ennesimo rigore a favore dei giallorossi. Roma che ora si allontana dal primo posto in classifica. Che dire poi della Lazio che sconfigge il Genoa di Juric 3-1 avvicinandosi ad un tiro di schioppo ai rivali cittadini. Si conferma anche il Torino vincendo in scioltezza sul campo del Crotone con un secco

Read more

Posted in Serie A

Da tempo attesa come la madre di tutte le partite, questa stracittadina milanese ha offerto quel tipo di spettacolo che certo a posteriori non esalta, se si esaminano le varie situazioni in campo. Il Milan di Montella, decantato per il gioco ha messo in mostra il classico catenaccio anni ’60 con una squadra tutta basata sulle ripartenze che ha segnato per la giornata di grazia di Suso autore di una doppietta tutto frutto della bravura personale. Dall’altra parte l’Inter dei giocatori più pagati (come cartellino) d’occidente ha fatto solo vedere nella parte conclusiva della gara la voglia di non perdere anche questa partita, ed ha realizzato il primo pareggio su una

close

Da tempo attesa come la madre di tutte le partite, questa stracittadina milanese ha offerto quel tipo di spettacolo che certo a posteriori non esalta, se si esaminano le varie situazioni in campo. Il Milan di Montella, decantato per il gioco ha messo in mostra il classico catenaccio anni ’60 con una squadra tutta basata sulle ripartenze che ha segnato per la giornata di grazia di Suso autore di una doppietta tutto frutto della bravura personale. Dall’altra parte l’Inter dei giocatori più pagati (come cartellino) d’occidente ha fatto solo vedere nella parte conclusiva della gara la voglia di non perdere anche questa partita, ed ha realizzato il primo pareggio su una

Read more

Posted in Serie A

Manchester United – Arsenal 1-1: all’Old Trafford di Londra, Mata arriva vicino alla porta in più occasioni, ma solo al 69′ trova il gol. Allo scadere è Giroud a pareggiare per l’Arsenal. Crystal Palace – Manchester City 1 – 2: partita difficile per i Citizens, risolta da una doppietta di Touré. Vantaggio dopo 39′, pareggio dei padroni di casa al 66′ con Wickham, e secondo gol del centrocampista ivoriano (83′). Everton-Swansea 1-1: Sigurdsson segna per lo Swansea al 41′ e un errore difensivo della squadra ospite consente a Coleman di pareggiare allo scadere. Southampton-Liverpool 0-0: Il Liverpool crea molte occasioni ma non riesce a concretizzare e viene raggiunta in classifica dal

close

Manchester United – Arsenal 1-1: all’Old Trafford di Londra, Mata arriva vicino alla porta in più occasioni, ma solo al 69′ trova il gol. Allo scadere è Giroud a pareggiare per l’Arsenal. Crystal Palace – Manchester City 1 – 2: partita difficile per i Citizens, risolta da una doppietta di Touré. Vantaggio dopo 39′, pareggio dei padroni di casa al 66′ con Wickham, e secondo gol del centrocampista ivoriano (83′). Everton-Swansea 1-1: Sigurdsson segna per lo Swansea al 41′ e un errore difensivo della squadra ospite consente a Coleman di pareggiare allo scadere. Southampton-Liverpool 0-0: Il Liverpool crea molte occasioni ma non riesce a concretizzare e viene raggiunta in classifica dal

Read more

Posted in Calcio estero

Una grande occasione per Antonio Conte: oggi l’ex tecnico della nazionale ed attualmente ct del Chelsea potrebbe passare dal terzo posto in classifica al primo, superando Manchester City e Liverpool. Sarebbe il suggello di un grande periodo per Conte, che è stato nominato manager del mese di ottobre in Premier League. L’italiano ha infatti inanellato il mese scorso quattro vittorie in altrettanti match, segnando 11 reti (di cui 5 nell’ultima partita, quella vinta contro l’Everton), senza subirne nessuna. Il Middlesbrough dopo undici giornate ha il secondo peggior attacco del campionato, ha al proprio attivo 5 pareggi e 4 sconfitte; e si trova a quota 11 punti, ad uno solo dalla zona

close

Una grande occasione per Antonio Conte: oggi l’ex tecnico della nazionale ed attualmente ct del Chelsea potrebbe passare dal terzo posto in classifica al primo, superando Manchester City e Liverpool. Sarebbe il suggello di un grande periodo per Conte, che è stato nominato manager del mese di ottobre in Premier League. L’italiano ha infatti inanellato il mese scorso quattro vittorie in altrettanti match, segnando 11 reti (di cui 5 nell’ultima partita, quella vinta contro l’Everton), senza subirne nessuna. Il Middlesbrough dopo undici giornate ha il secondo peggior attacco del campionato, ha al proprio attivo 5 pareggi e 4 sconfitte; e si trova a quota 11 punti, ad uno solo dalla zona

Read more

Posted in Calcio estero

Il derby di Madrid ha avuto un esito che possiamo in un certo senso definire sorprendente perché vincere per 3-0 in casa dell’avversario può essere definita un’impresa in ogni caso. E questa vittoria è arrivata nel modo meno atteso, forse, da parte di chi ha sempre visto nel Real Madrid una squadra più tecnica che in grado di buttarla sull’agonismo, al contrario dell’Atletico. Invece proprio l’Atletico ha cozzato contro il muro dei blancos non riuscendo a concretizzare le occasioni create con Griezmann e Carrasco. Dall’altra parte invece il mattatore è stato proprio Cristiano Ronaldo con una tripletta che ha zittito il V.Calderon, al suo ultimo derby in quello stadio, visto che

close

Il derby di Madrid ha avuto un esito che possiamo in un certo senso definire sorprendente perché vincere per 3-0 in casa dell’avversario può essere definita un’impresa in ogni caso. E questa vittoria è arrivata nel modo meno atteso, forse, da parte di chi ha sempre visto nel Real Madrid una squadra più tecnica che in grado di buttarla sull’agonismo, al contrario dell’Atletico. Invece proprio l’Atletico ha cozzato contro il muro dei blancos non riuscendo a concretizzare le occasioni create con Griezmann e Carrasco. Dall’altra parte invece il mattatore è stato proprio Cristiano Ronaldo con una tripletta che ha zittito il V.Calderon, al suo ultimo derby in quello stadio, visto che

Read more

Posted in Calcio estero

Il Napoli riesce a sfatare il tabù Udine dove non vinceva da 9 anni grazie ad una doppietta di Insigne realizzata nei primi 12 minuti della ripresa (anche se il secondo gol è un grazioso omaggio della difesa friulana), resistendo poi al ritorno dei bianconeri che si concretizza col colpo di testa di Perica su angolo. La spinta dell’Udinese però si esaurisce subito e la compagine di Sarri ha la meglio riuscendo ad addormentare il gioco nel finale non correndo praticamente pericoli. L’ultimo anticipo del sabato vede la Juventus regolare senza eccessivi affanni un Pescara che riesce a resistere un tempo, correndo a perdifiato dietro agli avversari. La ripresa ha visto

close

Il Napoli riesce a sfatare il tabù Udine dove non vinceva da 9 anni grazie ad una doppietta di Insigne realizzata nei primi 12 minuti della ripresa (anche se il secondo gol è un grazioso omaggio della difesa friulana), resistendo poi al ritorno dei bianconeri che si concretizza col colpo di testa di Perica su angolo. La spinta dell’Udinese però si esaurisce subito e la compagine di Sarri ha la meglio riuscendo ad addormentare il gioco nel finale non correndo praticamente pericoli. L’ultimo anticipo del sabato vede la Juventus regolare senza eccessivi affanni un Pescara che riesce a resistere un tempo, correndo a perdifiato dietro agli avversari. La ripresa ha visto

Read more

Posted in Serie A

Udinese Napoli sarà una gara molto importante per gli azzurri, alla ricerca della giusta spinta per tornare a volare in campionato e non farsi staccare da Juve e Roma. Per gli uomini di Sarri comincia oggi un tour de force di 8 gare fondamentali da qui alla pausa natalizia. Udine non è un campo che porta bene ai napoletani, considerando che proprio su questo campo, lo scorso anno, svanirono i sogni tricolori del team azzurro. La sconfitta per 3-1 e l’espulsione di Higuain (quest’anno alla Juve) ha spezzato le ali della colomba napoletana. L’Udinese può contare sulla formazione titolare, con De Paul e Zapata che cercheranno, insieme a Thereau, di sfondare

close

Udinese Napoli sarà una gara molto importante per gli azzurri, alla ricerca della giusta spinta per tornare a volare in campionato e non farsi staccare da Juve e Roma. Per gli uomini di Sarri comincia oggi un tour de force di 8 gare fondamentali da qui alla pausa natalizia. Udine non è un campo che porta bene ai napoletani, considerando che proprio su questo campo, lo scorso anno, svanirono i sogni tricolori del team azzurro. La sconfitta per 3-1 e l’espulsione di Higuain (quest’anno alla Juve) ha spezzato le ali della colomba napoletana. L’Udinese può contare sulla formazione titolare, con De Paul e Zapata che cercheranno, insieme a Thereau, di sfondare

Read more

Posted in Serie A

Chievo Verona – Cagliari è una di quelle partite molto importanti per le due squadre, entrambe stazionarie a metà classifica ma in cerca di una propria identità, nel tentativo di dare una svolta al campionato. Il Cagliari arriva nella città scaligera con la voglia di curare il mal di trasferta dopo le 5 reti subite a Torino, ma certamente la fortuna non è dalla parte di Rastelli: il mister dei sardi dovrà fare i conti con una formazione ridotta all’osso, tanto che tra i convocati ci sono anche tre ragazzi della primavera: Vasco Oliveira, Biancu e Briukhov. A questo si aggiungono anche Farias e Isla, che non hanno i 90 minuti

close

Chievo Verona – Cagliari è una di quelle partite molto importanti per le due squadre, entrambe stazionarie a metà classifica ma in cerca di una propria identità, nel tentativo di dare una svolta al campionato. Il Cagliari arriva nella città scaligera con la voglia di curare il mal di trasferta dopo le 5 reti subite a Torino, ma certamente la fortuna non è dalla parte di Rastelli: il mister dei sardi dovrà fare i conti con una formazione ridotta all’osso, tanto che tra i convocati ci sono anche tre ragazzi della primavera: Vasco Oliveira, Biancu e Briukhov. A questo si aggiungono anche Farias e Isla, che non hanno i 90 minuti

Read more

Posted in Serie A

Da sempre il derby di Milano rappresenta la crema finale, il dessert perfetto dopo il pasto domenicale della giornata di campionato. Stavolta però sarà il primo derby cinese, con una differenza sostanziale: la società rossonera si presenta senza aver comunicato chi saranno i futuri proprietari, mentre quella nerazzurra ha bene in mostra una dirigenza che, ancorché nuova, ha messo in mostra le stesse caratteristiche di quella che l’ha preceduta: improvvisazione e poca competenza calcistica. Dal punto di vista meramente sportivo, l’Inter è un’incognita non avendo mai visto la squadra di Pioli in azione in campionato è difficile pronosticare con chi giocherà ed in che modo; d’altro canto il Milan sembra avere

close

Da sempre il derby di Milano rappresenta la crema finale, il dessert perfetto dopo il pasto domenicale della giornata di campionato. Stavolta però sarà il primo derby cinese, con una differenza sostanziale: la società rossonera si presenta senza aver comunicato chi saranno i futuri proprietari, mentre quella nerazzurra ha bene in mostra una dirigenza che, ancorché nuova, ha messo in mostra le stesse caratteristiche di quella che l’ha preceduta: improvvisazione e poca competenza calcistica. Dal punto di vista meramente sportivo, l’Inter è un’incognita non avendo mai visto la squadra di Pioli in azione in campionato è difficile pronosticare con chi giocherà ed in che modo; d’altro canto il Milan sembra avere

Read more

Posted in Serie A