Qualificazioni Mondiali 2018: la Francia vince, Cristiano Ronaldo entra nella storia

Nella giornata di ieri, una buona parte di Nazionali ha cominciato il secondo turno di partite valevoli per la qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Bene Francia, Olanda, Portogallo e Belgio, un po’ meno la Svezia in Lussemburgo.

A Saint Denis la Francia incomincia il match nel peggiore dei modi. Passano solo sei minuti e gli ospiti trovano il goal del vantaggio grazie ad un rigore trasformato dall’esterno di centrocampo Alexandrov dopo un disimpegno di Sagna su Milanov.

Da qui in poi c’è stata solo una squadra in campo. Con gli inserimenti di Payet a sinistra e Sissoko a destra, la Francia si è fatta vedere più volte dalle parti dell’estremo difensore Stoyanov.

Il team transalpino decide allora di alzare il ritmo di gioco, cercando il più possibile di trovare Griezmann o Gameiro. Quest ultimo si è fatto trovare un paio di volte senza però impensierire seriamente il portiere bulgaro. Al 23esimo, però, arriva il goal francese. Sagna si fa perdonare per l’errore precedente e, con un cross morbido da destra, riesce a trovare la testa di Kevin Gameiro che incorna la palla insaccandola all’angolino basso della porta, dove il portiere mai sarebbe potuto arrivare. Passano solo tre minuti e la Francia passa in vantaggio con Payet.

Al 38esimo ci pensa Griezmann a siglare il 3-1 portando la sua squadra negli spogliatoi con un margine di due goal sui bulgari.

Il secondo tempo inizia proprio come è finito il primo. Gameiro realizza la sua prima doppietta in nazionale al 59esimo minuto grazie ad un assist di Griezmann. Dopo il pareggio in Bielorussia, la Francia ritorna prima in classifica assieme a Svezia e Olanda.

Negli altri match, l’Olanda trova i tre punti in casa contro la Bielorussia, grazie ai goal di Klaassen, Janssen e del promettente Promes (doppietta per lui). Inutile è stato la rete del 2-1 di Rios per gli ospiti. Battendo per 4-1 i bielorussi, gli Orange si confermano in testa al girone.

La Svezia, invece, non riesce mai a chiudere il match nonostante il Lussemburgo. Orfana di Ibrahimovic (dichiarato addio alla nazionale dopo gli europei), gli svedesi sono riusciti a battere i padroni di casa solo grazie ad una rete di Lustig al 58esimo. Bene anche il Belgio contro la Bosnia (4-0), e il Portogallo contro l’Andorra (6-0).

Curiosità sulle partite

Con i quattro goal di ieri, Cristiano Ronaldo entra nella storia. Non aveva mai realizzato quattro goal in un match con la nazionale portoghese. Inoltre è il giocatore che ha realizzato un doppietta nel più breve tempo possibile (2 goal in 3 minuti).

Dopo ben cinque anni dal suo ultimo debutto con i Blues, l’attaccante dell’Atletico Madrid, Kevin Gameiro, è riuscito a trovare il suo terzo goal con la Francia.

Nella partita tra Grecia e Cipro ci sono stati ben 5 precedenti. Quattro sono le vittorie degli ellenici, mentre solo una per i ciprioti. Tutte le partite sono sempre finito con almeno due goal (con ieri sono sei).

local_offerevent_note ottobre 8, 2016

account_box admin


local_offer

Lascia un commento