Scommesse calcio: i trucchi per vincerle

scommesse calcio: i trucchi per vincerle

Molti pensano che vincere e ottenere dei guadagni dalle scommesse di calcio sia solo questione di fortuna, in realtà dietro a una semplice giocata si nasconde molto di più. Non a caso sul web sono disponibili decine e decine di guide, tutorial, video, consigli e molto altro, indice del fatto che, nonostante le remore, moltissimi italiani scommettono quotidianamente. Prima di fornire qualche utile trucco per vincere alle scommesse calcistiche, è necessario avere delle basi solide: conoscenza, metodo e disciplina.

Le 3 doti essenziali per vincere le scommesse di calcio

Per riuscire a ottenere risultati vincenti nelle scommesse sportive e, nello specifico, di calcio è necessario avere tre doti principali, ossia: conoscenza, metodo e disciplina. Per quanto concerne il primo aspetto per guadagnare non basta leggere qualche statistica o carpire informazioni da forum o siti online, ma bisogna applicarsi e informarsi costantemente. Non meno importante è il metodo, infatti molte persone riscontrano diverse problematiche con la gestione delle finanze nelle scommesse di calcio. Anche i più capaci e perspicaci, con diverse conoscenze alle spalle, non saranno vincenti senza una gestione professionale e ben organizzata del proprio capitale e delle puntate. Infine, la disciplina: un valido pronostico per essere tale deve poggiarsi su delle basi di analisi precise e coerenti e su una buona gestione del denaro a disposizione. Senza tutto ciò, i risultati saranno scadenti. Quindi l’improvvisazione è bandita dal mondo delle scommesse di calcio!

I 10 trucchi per vincere le scommesse di calcio

  1. Non puntare in base alla fede calcistica poiché per vincere alle scommesse è necessario avere un’elasticità mentale e un certo distacco, infatti l’emotività e l’istinto possono sempre giocare brutti scherzi. Sicuramente i metodi infallibili non esistono, ma fare il proprio pronostico basandosi sul primo sito online, sul sentito dire o facendo riferimento alla squadra del cuore porterà facilmente alla perdita.
  2. Creare un pronostico su basi solide, ossia valutando e cercando di prevedere con precisione ciò che potrebbe accadere in campo. Ma come? É necessario possedere solide basi statistiche e matematiche, conoscere bene lo sport, le squadre, gli allenatori, i giocatori (se sono o meno disponibili) e il loro stato fisico.
  3. Scegliere il bookmaker più adatto alle proprie necessità: ad esempio chi predilige le scommesse di calcio live opterà per una piattaforma che propone un maggior numero di scommesse in tempo reale, invece chi è più attento all’aspetto economico magari sceglierà i bookmakers che offrono bonus di benvenuto più elevati e attraenti.
  4. Trovare un bonus in linea con lo stile di gioco: di pari passo alla scelta del bookmaker, è fondamentale sapere che anche i bonus benvenuto hanno caratteristiche diverse, infatti alcuni vengono offerti sul primo deposito, altri invece propongono un rimborso perdite.
  5. Selezionare le quote migliori: il processo per individuare la schedina vincente può essere lungo e, in alcuni casi, è necessario monitorare le quote della partita, così da capire dove vengono investiti i soldi degli altri scommettitori e verificare, in tempo reale, se ci sono possibili incongruenze o anomalie che potrebbero creare dei problemi. A tal proposito ci sono molteplici siti a cui poter fare riferimento, come arbworld.net e oddsportal.com, utili per piazzare la scommessa a ridosso dell’inizio della partita.
  6. Confrontarsi e mettere in discussione le proprie idee con i più esperti, i tipsters, inoltre può essere utile anche avvalersi dell’opinione di siti di pronostici internazionali. Tuttavia è sempre necessario scegliere con cura i propri interlocutori, evitando di rivolgersi a persone di dubbia esperienza e competenza o a siti non specializzati e poco seri.
  7. Gestire il denaro con il concetto di stake (la fiducia che il tipster attribuisce al pronostico) e bankroll (la somma iniziale investita). Tutte le puntate devono essere compiute cercando di mantenere una coerenza tra i due aspetti. Ad esempio se la convinzione di vincere è forte si punterà il massimo stake, cioè 10, ma, allo stesso tempo, una buona gestione del bankroll prevederà una puntata massima del 5%.
  8. Fare attenzione all’aspetto psicologico, infatti per essere degli scommettitori vincenti è importante essere in grado anche di perdere. Un trucco per perdere il meno possibile è proprio quello di non montarsi la testa nel momento in cui si vincono più scommesse di calcio di seguito. É importante quindi fissare un limite giornaliero o settimanale, saper dire basta e fermarsi a tempo debito.
  9. Usare Excel per vincere alle scommesse di calcio: per diventare sempre più bravi è necessario avere la giusta organizzazione, senza lasciare nulla al caso o all’improvvisazione. Alla luce di ciò utilizzare e stilare un piano su Microsoft Excel può essere la carta vincente. Infatti sfruttando questa piattaforma è possibile monitorare la contabilità in modo davvero preciso, così da gestire gli investimenti futuri. Ad esempio, Masaniello è un foglio Excel pensato appositamente per la gestione delle scommesse sportive.
  10. Sfruttare gli eventi live offerti da molti bookmakers che permettono agli utenti di puntare sulla partita mentre si sta svolgendo. In questo modo è possibile porre rimedio a una giocata compromessa già nei primi minuti.

Lascia un commento