Serie A 8° giornata: iIl Milan di Montella vola, l’Inter di Icardi e De Boer affonda

Questo lunedì mattina c’è una Milano che ride ed una che piange. Ride quella rossonera, che piega a Verona un Chievo che aveva giocato un primo tempo ottimo ed un buon finale di partita. Piange quella nerazzurra, sconfitta a S. Siro dal Cagliari. E se il Milan agguanta il secondo posto in classifica, raggiungendo la Roma vittoriosa sabato sul Napoli, l’Inter resta a 10 punti dalla capolista.

Chievo – Milan 1-3
Contro i clivensi, segnano prima Kucka (45′) e al rientro dagli spogliatoi (1′ st) Niang, contro i cui due sinistri nulla può Sorrentino. E sempre di sinistro accorcia su punizione Birsa (31′ st). Ma non basta, e in pieno recupero un autogol di Dainelli chiude definitivamente la partita.

Inter – Cagliari 1-2
Un grande Cagliari espugna Milano. Tutti i gol nel secondo tempo, anche perché Icardi fallisce un rigore al 25′ del primo tempo. Nel momento migliore del Cagliari, apre le marcature Joao Mario (10′ st) su passaggio di Persic. Handovic compie diverse volte dei miracoli, ma al 25′ st Melchiorri di sinistro infila in rete un pallone vagante. Ed è lo stesso numero 9 sardo che, complice un’insicurezza del portiere interista, chiude il match.

Lazio – Bolona 1-1
A Roma la Lazio agguanta il pari con il Bologna dopo essere stata in svantaggio dal 10′ del primo tempo. Su punizione di Verdi, Helander anticipa Milinkovic-Savic toccando il pallone col sinistro e beffando così Marchetti. Ma i biancazzurri non mollano e ci credono fino alla fine, passando per 4 cartellini gialli (più altri tre per il Bologna) ed ottendendo al 97′ un rigore per un presunto atterramento in area di Wallace da parte di Oikonomou e trasformato da Immobile. La moviola darà torto all’arbitro Di Bello (convinto nel concedere il penalty dall’addizionale di porta Mazzoleni)

Sassuolo – Crotone 2-1
Anche il Sassuolo ci crede fino alla fine e ribalta così il vantaggio iniziale del Crotone . Falcinelli segna dopo soli 2 minuti e gli emiliani solamente agli sgoccioli riescono a segnare le due reti necessarie per portare a casa i tre punti. Sensi al 38′ e Iemmello al 41′, entrambi entrati a metà del secondo tempo. Due cambi azzeccati da Di Francesco, non c’è che dire.

Le altre partite
Finiscono a reti inviolate Genoa – Empoli (l’espulsione di Lazovic nel primo tempo ha consentito ai toscani di portare a casa un punto fodamentale) e Fiorentina – Atalanta (buona partita dei bergamaschi, mentre i giocatori di Sousa escono tra i fischi del pubblico). E questa sera si conclude l’ottava giornata con Palermo – Torino.

local_offerevent_note ottobre 17, 2016

account_box admin


local_offer

Lascia un commento