Serie A, 11a giornata: Il vecchio fascino di Milan-Juventus

Allegri allenatore Juve

Dopo il turno infrasettimanale di mercoledì, riprende a pochi giorni di distanza il campionato di Serie A che si apre oggi con l’undicesima giornata. In campo sabato 28 ottobre scenderanno Milan-Juventus alle ore 18, mentre questa sera alle 20.45 la Roma ospiterà il Bologna.

Domenica 29 ottobre le altre partite in programma: Benevento-Lazio, Crotone-Fiorentina, Napoli-Sassuolo, Sampdoria-Chievo, Spal-Genoa, Udinese-Atalanta e Torino-Cagliari. La giornata si chiuderà lunedì sera con il posticipo tra Verona-Inter.

Per il grande anticipo di questo pomeriggio il Milan dovrà fare a meno dello squalificato Bonucci, oltre a Calabria e Bonaventura. In difesa dal primo minuto dovrebbe trovare spazio Zapata al posto di Musacchio, mentre esterni agiranno Borini e la novità Abate. Suso potrebbe risultare tra i titolari e giocare da mezza punta alle spalle di Kalinic. Tra i bianconeri si attende il rientro di Matuidi che farebbe rifiatare Khedira, in attacco Mandzukic al rientro dopo la squalifica mentre nel reparto arretrato Allegri punta su Asamoah al posto di Alex Sandro. Tra gli indisponibili sempre Pjaca, Howedes e Benatia.

La sorprendente Lazio è di scena a Benevento, tra i biancocelesti probabile il turnover per Radu, Bastos e Lulic con Felipe Luiz, Mauricio e Lukaku pronti a giocarsi la propria chance. In attacco il capocannoniere Immobile potrebbe avere al suo fianco Nani al posto di Luis Alberto. De Zerbi ne schiera tre in attacco, Lombardi, Iemmello e Ciciretti, mentre a centrocampo saranno out Costa e D’Alessandro, tra i rientri quello di Venuti in difesa e di Viola a centrocampo.

Per la schedina e le quote della giornata, non male il 2 della Juventus quotato a 1,85 al momento, da non escludere un pari tra Udinese-Atalanta fermo a 3,40 e l’1 del Torino contro il Cagliari a 1,60.

Lascia un commento